Modello di programmazione del lavoro dei medici

Modello di programmazione del lavoro dei medici

L’obiettivo è quello di  razionalizzare i dati e strutturare le informazioni, evidenziando le connessioni; queste sono relative a diversi segmenti di processo organizzativo connessi  a differenti momenti operativi, quindi ad un lavoro svolto da vario personale medico o sanitario.

Fasi:
1)fase di raccolta degli impegni e delle disponibilità del personale medico;
2)fase di allocazione dei pazienti ed assegnazione delle date programmate in calendario in funzione di carichi di lavoro mediamente già prefigurati (a cura del personale sanitario);
3) fase di produzione dei prospetti di attività di servizio a consuntivo / preventivo da inoltrare verso l'amministrazione interna.

La soluzione ideata consente  di eliminare radicalmente le sovrapposizioni e le ridondanze informative presenti tra i vari schemi attualmente in uso. L'integrazione dei tre momenti su un'unica base operativa permette inoltre di integrare maggiormente le diverse fasi organizzative rendendo – e sempre più in prospettiva con un utilizzo a pieno regime - tutto il personale più consapevole dell'andamento della programmazione e dell'effettiva erogazione del servizio, supportando peraltro anche l’innesco di un ciclo virtuoso di riprogrammazione degli impegni in funzione delle capacità effettive di erogazione del servizio.

Elemento chiave per la razionalizzazione del modello è stata la netta separazione tra le “variabili “vincolo” e le variabili “risultato” poste in zone separate del foglio di lavoro.

È stata anche evidenziata e posta al centro del foglio una zona relativa agli outcomes effettivi, espressi in termini di numero di pazienti trattati, frutto pertanto delle scelte di programmazione degli impegni. Su questa base di dati vengono elaborati alcuni indicatori sia di tipo mensile che giornaliero, supportati da tecniche semaforiche per un più immediato apprezzamento del dato e resi più evidenti dalla possibilità di organizzare la visualizzazione in modo sintetico per mesi o in modo esteso per giorni di calendario.

In particolare, su base giornaliera, è possibile apprezzare il numero di pazienti servibili nei diversi turni della mattina e del pomeriggio (con evidenziazione nel colore di fondo della relativa casella del posizionamento del valore rispetto alla scala min/max possibile) oltre al numero di pazienti effettivi serviti complessivamente nella giornata che deve essere apposto dal personale sanitario solo a consuntivo.

Dalla totalizzazione di questi dati ne deriva, su base mensile, l’evidenziazione (supportata da semaforo) di un indice complessivo sulla capacità erogativa del servizio, frutto quindi della bontà delle scelte derivanti dai vincoli posti (altri impegni o indisponibilità del personale medico) in rapporto alla capacità massima possibile di erogazione del servizio (ottenibile con tutto il personale medico sempre disponibile).

Sempre su base mensile viene anche riportato il numero di pazienti effettivamente serviti rispetto a quelli programmati: in pratica è stata separata l’evidenziazione della qualità del planning e della distribuzione degli impegni nel tempo dall’evidenza delle sempre possibili difficoltà nel rispettare il programma che avvengono nella pratica quotidiana. Il modello viene corredato di reportistica su base mensile relativamente a tutte le informazioni richieste dall’ amministrazione interna.

Importo previsto € 4.000+ iva

Grazie alle Vostre donazioni abbiamo raggiunto l'obiettivo prefissato per questo progetto!